Internet est una cosa bella meda, si permitit de sciri totu su chi boleus, de ciaciarrai cun genti atesu meda de nosu, de scoberri cosa noa. Is canis nostus puru fait a ddus agatai in internet e innoi cumentzant is dannus…sigumenti chinichisiat podit scriri totu su chi bolint, de candu est nàscia sa moda de is canis sardus, gràtzias a su lìburu “Canis Gherradoris” e a is artìculus in arrevistas e giorronalis, funt nascendi giassus, forum etc etc chi chistionant de is arratzas sardas.

A dolu mannu incàpitat fitianementi de biri in internet fotografias de “fonnesus”, “cani pertiatzus” e “canis de lèpuri” chi no funt canis sardus mancu po nudda…unu “lupixeddu mèlinu” no est unu cani pertiatzu sceti ca est acanta de is brebeis! No fait a fai biri totu canis diferentis unu cun s’àteru (ma diferentis meda!) narendi chi tantis su DNA est su pròpiu! No fait a fai biri canis cun is gambas trotas chi mancu iant a podi curri beni! O canis pertiatzus a pilu longu e grussu chi amostant de manera crara su sànghini de su fonnesu chi ndi benint! E unu fonnesu no depit essi unu pastori bergamascu! E unu cani de lèpuri no depit essi unu amesturu chi ddu at fatu unu cassadori intru de unu cani de cassa e unu whippet!

Craru est chi no fait a cuntrollai internet, ma fait a consillai a totu is interessaus de pigai lìburus, de ligi artìculus apitzu de is canis sardus, aici po podi cumprendi candu unu cani est sardu e candu est unu cani de strexu sceti.

Su benidori at a nai chini est chi est traballendi de manera sèria e chini est chi bolit cullunai a is àterus sceti po mania de protagonismu.

Internet è una cosa molto bella, ci permette di sapere tutto ciò che vogliamo, di chiaccherare con gente molto lontana da noi, di scoprire cose nuove. Anche i nostri cani sono presenti su internet e così iniziano i danni…siccome chiunque può scrivere tutto ciò che vuole, da quando è nata la moda dei cani sardi, grazie al libro “Canis Gherradoris” e agli articoli su riviste e giornali, stanno nascendo siti, forum, etc etc che parlano di razze sarde.

Purtroppo capita spesso di vedere su internet foto di “fonnesi”, “doghi sardi” e “levrieri sardi” che non sono cani sardi per niente…un “lupetto color miele” non è un dogo sardo solo perchè stà vicino alle pecore! Non si possono far vedere cani tutti diversi l’uno con l’altro (ma molto diversi!) dicendo che tanto il DNA è lo stesso! Non si possono far vedere cani con le zampe storte che nemmeno potrebbero correre bene! O doghi sardi dal pelo lungo e grosso che mostrano in maniera chiara il sangue del cane fonnese dal quale provengono! E un fonnese non deve essere un pastore bergamasco! E un levriero sardo non deve essere un incrocio fatto da un cacciatore utilizzando un cane da caccia e un whippet!

È chiaro che internet non si può controllare, ma si può consigliare a tutti gli interessati di prendersi libri, di leggere articoli sui cani sardi, così da poter capire quando un cane è sardo e quando è invece solo un cagnetto.

Il tempo ci dirà chi stà lavorando in maniera seria e chi stà imbrogliando il prossimo per mania di protagonismo.

Annunci