De dereta – Da destra: Nadia Dalu, Pietro Perra, Flavio Bruno, Laura Zanin, Alberto Chisu.
Sètzius – Seduti: Fabio Maxia, Nepente e Furitu.

Est stètiu unu prexeri mannu po totu sa Sardìnnia cinòfila a tenni comenti a stràngius a Flavio Bruno (allevadori e spertu de molossus, e no sceti, famau e stimau in totu su mundu) e a Laura Zanin, de su Centro Cinofilo Razze Meridionali (po ndi sciri de prus càstia su giassu il Contado del Molise) bènnius a Sardìnnia a biri cun is ogus insoru is arratzas de canis sardus.In is diis chi funt abarraus innoi ant pòtziu connosci is canis pertiatzus (ma poita est chi no ddis naraus a sa moda antiga, giàgarus?), is fonnesus e is canis de lèpori, girendi sa terra nosta de Cabu de Susu a Cabu de Giossu, acumpangendi-ddus Alberto Paolo Chisu, Isidoro Comite e Nadia Dalu.

Giai annus a oi, Flavio Bruno, iat amostau interessu po is canis sardus, cun cuntatus cun Roberto Balia, s’autori de Canis Gherradoris mortu in s’istadi de su 2010, e imoi eus torrau a tessi s’arretza de is cuntatus chi seus segurus chi s’ant a torrai a contu a totus!

In s’abisita fata in Casteddu is amigus nous nostus ant pòtziu biri po finas a Nepente, su cani pertiatzu chi in custus annus at fatu scàndalu e chi oindii puru calincunu est narendi chi est linfàticu. Chini mellus de Flavio Bruno, veterinàriu e allevadori spertu de molossus, podiat donai unu parri scientìficu e clìnicu apitzu de custa cosa? Si nau sceti una cosa, candu ddi eus preguntau…ma custu cani, linfàticu est? Ca nant diaici!…si nc’est postu a arriri e at nau de manera crara…bolit nai chi no scint ita bolit nai a essi linfàticus… .

Amen chistioni serrada po nosu, seus satisfaus siat deu (s’allevadori) chi Fabio Maxia, su meri. Imoi bollu biri chi calincunu at a sighiri a nai custu scimpròriu, chena, intra is àteras cosas, mancu ai biu a personi su cani!

A si biri Flavio e Laura, si abetaus torra in sa terra nosta!

E’ stato un grande piacere per tutta la Sardegna cinofila avere come ospiti Flavio Bruno (allevatore e esperto di molossi, e non solo, conosciuto e apprezzato in tutto il mondo) e Laura Zanin, del Centro Cinofilo Razze Meridionali (per saperne di più visita il sito il Contado del Molise) venuti in Sardegna a vedere con i loro occhi le razze canine sarde.

Nei giorni di permanenza qui hanno potuto vedere i doghi sardi (ma perchè non chiamarli con il loro nome antico, giàgarus?), i fonnesi e i levrieri sardi, durante il loro tour sardo dal Nord al Sud, accompagnati da Alberto Paolo Chisu, Isidoro Comite e Nadia Dalu.

Già anni fa, Flavio Bruno, aveva dimostrato interesse per i cani sardi, allacciando contatti con Roberto Balia, l’autore di Canis Gherradoris morto nell’estate del 2010, e ora abbiamo riallacciato i contatti che sicuramente gioveranno tutti!

Nella visita fatta a Cagliari i nostri nuovi amici hanno potuto vedere anche Nepente, il dogo sardo che in questi anni ha fatto tanto scandalo e che anche oggi qualcuno definisce linfatico. Chi meglio di Flavio Bruno, veterinario e allevatore esperto di molossi, poteva dare un parere scientifico e clinico su questo argomento? Vi dico una cosa sola, quando gli abbiamo chiesto…ma questo cane, è linfatico? Sai, dicono così!…si è messo a ridere e ha detto chiaramente…vuol dire che non conoscono il significato di linfatico…

Amen, questione chiusa per noi, siamo soddisfatti sia io (l’allevatore) che Fabio Maxia, il proprietario. Ora voglio vedere se qualcuno continuerà a sostenere questa fesseria, senza, tra le altre cose, averlo mai visto di persona!

Arrivederci Flavio e Laura, vi aspettiamo di nuovo nella nostra terra!

 

Annunci