Àteras cosas – Altro


dnaSu cani de Fonne est una de is prus arratzas de cani chi is genetistas de totu su mundu funt studiendi. De aundi ndi benint custus canis? Cun cali arratzas funt arrelataus? Innoi fait a ligi calincuna arrespusta a custas preguntas.

Artìculu de genètica

Il cane di Fonni è una delle razze canine più studiate dai genetisti di tutto il mondo. Da dove vengono questi cani? Con quali altre razze sono imparentati? Qui si possono leggere alcune risposte a queste domane. 

Articolo di genetica

were-backSaludi a totus e beni benius torra! Custu blog ddu eus lassau a stai po unus 4 annus. Cosa meda est acontèssia in custus 4 annus, su fonnesu imoi est un’arratza chi totu su mundu cinòfilu connoscit, su cani de lèpuri no arriscat prus de si sparessi e medas àteras noas stravanadas.

 

Ndi eus a chistionai de manera fitiana, duncas…sighei-sì! 🙂

Ciao a tutti e ben ritrovati! Questo blog lo abbiamo trascurato per circa 4 anni. Tante cose sono successe in questi 4 anni, il fonnese ora è una razza che tutto il mondo cinofilo conosce, il levrieri sardo non rischia più l’estinzione e tante altre cose incredibili.

Ne parleremo spesso, quindi…seguiteci! 🙂

Tzitzone

S’assòtziu ACS, Assòtziu Canis de Sardìnnia, aparìciat po domìnigu su 7 de su mesi de ladàmini un’acorru de is arratzas sardas de canis in sa pratza acanta de sa crèsia de Santu Antiogu acanta de Iscanu. Su logu de s’atòbiu fait a ddu lompi de manera simpli passendi de Macumere, faci a Santu Lussurzu, candu arribais in su bìviu Iscanu-Bosa, depeis girai a dereta (sp 78), in su km 6 depeis girai torra a dereta sighendi is carteddus po is Mitzas de Santu Antiogu. S’atòbiu est a 3 km de candu eis girau.

Sa manifestatzioni, aberta a totus, at a cumentzai a is 9 oras e at a sighiri totu sa dii. At a fai a biri medas canis, fonnesus, pertiatzus, is canis de lèpori e at a fai a biri callelleddus de conillu puru.

Po prandi ant a arrustiri petza de su logu e una barrachedda at a bendi cosa de bufai frisca po totu su tempus de sa manifestatzioni.

Arrexonus apitzu de sa stòria e is caraterìsticas de is arratzas de is canis nostas ant a cumpriri sa dii.

Po ndi sciri de prus fait a s’acapiai a sa pàgina facebook de s’acorru Raduno cani sardi o fait a tzerriai a su nùmeru 3935500062.

L’associazione ACS, Associazione Cani di Sardegna, organizza per domenica 7 ottobre un raduno di razze canine sarde negli spazi circostanti la chiesa di Sant’Antioco a pochi chilometri da Scano Montiferro. Il luogo del raduno è facilmente accessibile passando da Macomer direzione Santu Lussurgiu, al bivio Scano Montiferro-Bosa, girare a destra (sp 78) al km 6 ancora a destra seguendo il cartello Sorgenti di S.Antioco. Il raduno si svolgerà a una distanza 3 km da quando avete girato.

La manifestazione, aperta a tutti, inizierà alle 9.00 e proseguirà per tutta la giornata. Sarà possibile ammirare numerosi esemplari, dai cani di Fonni ai doghi sardeschi agli elegantissimi levrieri sardi, saranno presenti anche rari esemplari di volpini sardi.

Prevista per ora di pranzo una grigliata di carni locali e un chiosco con bibite fresche sarà aperto per tutta la durata della manifestazione.

Dibattiti e interessanti discussioni sulla storia e sulle caratteristiche delle nostre razze canine sarde completeranno la giornata.

Per informazioni ci si può connettere alla pagina facebook dell’evento Raduno cani sardi o telefonare al numero 3935500062.

Craca in pitzus de sa mapa po dda amanniai – Clicca sulla mappa per ingrandirla

Internet est una cosa bella meda, si permitit de sciri totu su chi boleus, de ciaciarrai cun genti atesu meda de nosu, de scoberri cosa noa. Is canis nostus puru fait a ddus agatai in internet e innoi cumentzant is dannus…sigumenti chinichisiat podit scriri totu su chi bolint, de candu est nàscia sa moda de is canis sardus, gràtzias a su lìburu “Canis Gherradoris” e a is artìculus in arrevistas e giorronalis, funt nascendi giassus, forum etc etc chi chistionant de is arratzas sardas.

A dolu mannu incàpitat fitianementi de biri in internet fotografias de “fonnesus”, “cani pertiatzus” e “canis de lèpuri” chi no funt canis sardus mancu po nudda…unu “lupixeddu mèlinu” no est unu cani pertiatzu sceti ca est acanta de is brebeis! No fait a fai biri totu canis diferentis unu cun s’àteru (ma diferentis meda!) narendi chi tantis su DNA est su pròpiu! No fait a fai biri canis cun is gambas trotas chi mancu iant a podi curri beni! O canis pertiatzus a pilu longu e grussu chi amostant de manera crara su sànghini de su fonnesu chi ndi benint! E unu fonnesu no depit essi unu pastori bergamascu! E unu cani de lèpuri no depit essi unu amesturu chi ddu at fatu unu cassadori intru de unu cani de cassa e unu whippet!

Craru est chi no fait a cuntrollai internet, ma fait a consillai a totu is interessaus de pigai lìburus, de ligi artìculus apitzu de is canis sardus, aici po podi cumprendi candu unu cani est sardu e candu est unu cani de strexu sceti.

Su benidori at a nai chini est chi est traballendi de manera sèria e chini est chi bolit cullunai a is àterus sceti po mania de protagonismu.

Internet è una cosa molto bella, ci permette di sapere tutto ciò che vogliamo, di chiaccherare con gente molto lontana da noi, di scoprire cose nuove. Anche i nostri cani sono presenti su internet e così iniziano i danni…siccome chiunque può scrivere tutto ciò che vuole, da quando è nata la moda dei cani sardi, grazie al libro “Canis Gherradoris” e agli articoli su riviste e giornali, stanno nascendo siti, forum, etc etc che parlano di razze sarde.

Purtroppo capita spesso di vedere su internet foto di “fonnesi”, “doghi sardi” e “levrieri sardi” che non sono cani sardi per niente…un “lupetto color miele” non è un dogo sardo solo perchè stà vicino alle pecore! Non si possono far vedere cani tutti diversi l’uno con l’altro (ma molto diversi!) dicendo che tanto il DNA è lo stesso! Non si possono far vedere cani con le zampe storte che nemmeno potrebbero correre bene! O doghi sardi dal pelo lungo e grosso che mostrano in maniera chiara il sangue del cane fonnese dal quale provengono! E un fonnese non deve essere un pastore bergamasco! E un levriero sardo non deve essere un incrocio fatto da un cacciatore utilizzando un cane da caccia e un whippet!

È chiaro che internet non si può controllare, ma si può consigliare a tutti gli interessati di prendersi libri, di leggere articoli sui cani sardi, così da poter capire quando un cane è sardo e quando è invece solo un cagnetto.

Il tempo ci dirà chi stà lavorando in maniera seria e chi stà imbrogliando il prossimo per mania di protagonismo.

Torru gràtzias a totu is chi ant fatu lompi custu blog a 10.000 abisitas de su mesi de làmpadas! Bolit nai chi seis agradessendi custu traballu nàsciu po donai informus e po spainai is arratzas de canis sardas antigas! Eus a sighiri a traballai e chi su 2010 siat un’annu bonu po is canis sardus! 🙂

Ringrazio tutti quelli che hanno fatto arrivare questo blog a 10.000 visite dal mese di giugno! Vuol dire che state gradendo questo lavoro nato per dare informazioni e diffondere le razze canine sarde antiche! Seguiremo a lavorare e che il 2010 sia un buon anno per i cani sardi! 🙂

Facebook LogoDe oi nosu puru seus in Facebook, fait a nosi agatai cun su nòmini Canis Sardus. A si biri in Facebook!

Da oggi anche noi siamo su Facebook, ci potete trovare con il nome di Canis Sardus. Ci vediamo su Facebook!